Bernardino Bison (Palmanova 1762 – Milano 1844) Gruppo di pescatori su uno scoglio

Bernardino Bison (Palmanova 1762 – Milano 1844) Gruppo di pescatori su uno scoglio

Grafite su carta color avorio
Misure foglio 250 × 230

Pittore e scenografo, dopo la prima formazione a Brescia si trasferisce con la famiglia a Venezia dove è allievo di Anton Maria Zanetti il Giovane, dove frequenta l’Accademia e dove assimila la lezione della gloriosa pittura contemporanea veneziana (Marieschi, Guarana, Guardi e Longhi). Molto attivo in tutto il veneto come scenografo, come pittore di vedute e di paesaggi e come frescante. Abile e prolifico tanto che molte suoi disegni, tempere o affreschi restano oggi in collezioni private e pinacoteche (Trieste, Treviso, Pordenone, Venezia, Gorizia, Padova, Milano).
Il soggetto, di genere, è un felice e caratteristico esempio dello stile che il critico Giuseppe Pavanello ha definito “Guizzante, nervoso, preciso e fulmineo”. Il soggetto è riquadrato.
E’ possibile effettuare un confronto stilistico e di soggetto con opere simili pubblicate in A. Cera, Disegni acquerelli e tempere di artisti italiani dal 1770 al 1830, n 15 e n 19 (gruppo di pescatori).

Ottimo stato di conservazione eccetto leggero foxing visibile al solo verso, ai quattro angoli nel verso tracce di applicazione ad album.
Filigrana: “C & L Honig”

Prezzo: 2800,00 euro