GINO SEVERINI (Cortona 1883 - Parigi 1966) Pas de deux, 1952

GINO SEVERINI (Cortona 1883 - Parigi 1966)   Pas de deux, 1952

Litografia a colori
Misure lastra mm 373 × 285, foglio mm 440 × 310

Pittore, mosaicista ed incisore, dopo una prima esperienza divisionista con Boccioni presso lo studio romano di Balla si trasferisce a Parigi dove frequenta Picasso, Braque e l’ambiente intellettuale d’avanguardia a loro legato. Nel 1910 su invito di Marinetti firma il Primo Manifesto Futurista. Nelle sue opere crea una felice sintesi fra futurismo e cubismo che teorizza nel saggio del 1921 Dal cubismo al classicismo; concentra la sua ricerca sul movimento applicato alla figura umana.
L’opera, raffigurante una coppia che danza, è stata pubblicata in Svizzera da La Guilde de la gravure di Pully Losanna nel 1954 (si conserva etichetta editoriale d’epoca). Nell’angolo superiore destro timbro rosso della dogana svizzera e al verso timbro della Galleria Marescalchi di Bologna. Esemplare siglato prova d’artista II/V (ed. di 200) e firmato a matita nel margine inferiore. Ottima impressione su carta pesante color crema, frammento di filigran Arches. Ottimo stato di conservazione, foglio lavato

Bibliografia: Meloni 22

Lithograph printed in colours, 1952, on Arches, signed and inscribed ‘Epreuve d’Artiste II/V’ in pencil, a proof aside from the edition of 200, printed by Michael Cassé, Paris, published by La Guilde de la Gravure, Poully-Lousanne.

Richiesta: 1300,00 euro