Giuseppe Maria Mitelli (Bologna 1634- ivi 1718) L'asino benchè tristo...35

Giuseppe Maria Mitelli (Bologna 1634- ivi 1718) L'asino benchè tristo...35

L’asino benchè tristo sia stimulato alle volte tira qualche calcio.

acquaforte
misure: lastra 273 × 198 mm; foglio 345 × 260 mm

Incisore e pittore, allievo del padre Agostino. Autore prolifico di oltre seicento incisioni, realizza opere di riproduzione e numerosi soggetti che commentano in chiave popolaresca fatti storici, temi morali e situazioni sociali (fra questi ultimi la serie più nota Le Arti per via, basata su un gruppo di disegni di Ann. Carracci). A lui si debbono anche illustrazioni per romanzi cavallereschi e serie di carte da gioco.
Il foglio appartiene alla serie di 48 tavole intitolata proverbi figurati,inventate disegnate e incise dall’autore a Bologna nel 1678. La serie è dedicata al principe Francesco Maria di Toscana. Impressione eccellente con ampi margini da 2 a 4,5 cm.
Ottimo stato di conservazione eccetto leggera bruntura della carta.

Filigrana: lettere nel cerchio DMB sormontato da trifoglio.

Bibliografia: Bertarelli 82.422-87.421; Bartsch XIX.293.67-116; Nagler IX.322.69; Grasse IV.422; Brunet III.1777; Cicognara 1719.

Prezzo: €450