RAFFAELLO MORGHEN (Portici/Napoli – 1758 – Firenze – 1833) Torquato Tasso

RAFFAELLO MORGHEN (Portici/Napoli – 1758 – Firenze – 1833)  Torquato Tasso

Materia e tecnica: bulino, acquaforte
Misure: foglio 357 × 260 mm; lastra 329 × 230 mm;

Incisore. Figlio di Filippo anche esso bulinista,
Raffaello ha studiato a Roma presso G.Volpato, in seguito ha operato a Firenze, ove nel 1793 aprì una scuola d’incisone. Ha eseguito oltre 250 bulini di riproduzione, ammirati per i virtuosismi tecnici che ha saputo raggiungere. Di lui si ricorda in particolare L’ Ultima Cena tratta da Leonardo.
Il soggetto deriva da un disegno di Pietro Ermini. Insieme ai ritratti di Ariosto, Petrarca e Dante era inserito entro l’Edizione in foglio delle Opere dei quattro Padri della Lingua, e della Poesia Italiana impresse a Pisa [Palmerini N., 1824]. La stessa fonte elenca l’incisione tra quelle eseguite a Firenze nel 1807.

Esemplare avanti tutte le lettere ma completo della parte incisa. Ottima impressione, buoni margini. In basso a sinistra frammento di timbro a secco con le iniziali RM di Raffaello Morghen. Ottimo stato di conservazione eccetto leggere tracce di foxing.

Bibliografia:N. Palmerini, Opere d’intaglio del cav. Raffaello Morghen raccolte ed illustrate, Firenze, 1824, p. 36 e p. 149 n. 205; Le Blanc C., Parigi, 1854-1890, III p. 54 n. 176

Prezzo: € 250