Sull'incisione

Il Bulino Antiche Stampe: Orari della galleria

La galleria il Bulino Antiche Stampe è aperta
dal martedì al sabato dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

La galleria chiuderà nel periodo estivo dal 27 luglio e riaprirà martedì 2 settembre 2008.
Per informazioni e appuntamenti telefonare al numero 339 48 41 950.

La storia e le caratteristiche della galleria il Bulino Antiche Stampe
L’indirizzo e come raggiungere la galleria

Matteo Crespi

Matteo Crespi dirige la galleria Il Bulino Antiche Stampe da aprile 2005. È storico dell’arte specializzato in storia del disegno e delle arti grafiche.

Dr.

Vacanze di natale 2015

La galleria resterà chiusa fino al 6 gennaio 2016.
Ringraziamo tutti i nostri affezionati clienti e auguriamo riposo e un sereno 2016.

Matteo e Alessandro

Giovanni Migliara e Vincenzo Monti su "La Repubblica"

Il disegno di Giovanni Migliara con poema di Vincenzo Monti su La Repubblica. L’opera inedita sarà presentata dal 13 al 15 marzo 2009 a Milano alla Mostra del Libro Antico. Articolo di Simone Mosca, Dietro il disegno, Vincenzo Monti ritrovati i versi inediti del poeta: Scoperti da un antiquario e autenticati da un autorevole studioso, sono vergati sul retro di una veduta di Migliara, in “La Repubblica”, Inserto culturale di Milano, 06/03/2009, pagina XV.

Luigi Bartolini

Sfogliando la bibliografia relativa all’uomo Luigi Bartolini (pittore, incisore, scrittore, poeta, critico e polemista) le mostre personali, le partecipazioni a mostre collettive e le pubblicazioni hanno un peso quantitativo che si ritrova solo in artisti dalla notorietà nazionale e internazionale. Eppure tale supposta notorietà è per Bartolini ancora oggi patrimonio esclusivo di pochi collezionisti (chi del Bartolini letterato e chi del Bartolini artista), degli addetti ai lavori (musei e mercanti) e di chi l’ha conosciuto, nonostante la qualità del suo lavoro non sia mai stata messa in dubbio e le quotazioni dei suoi lavori siano ancora decisamente accessibili.

Le incisioni non sono baccalà

“Le acqueforti non vanno appese come baccalà alle pareti. Il loro effetto si perde nello spazio. Vanno viste piuttosto, come le vedeva Baudelaire… Baudealire nelle brutte giornate o in quelle da semplice tempo cattivo si chiudeva rinserrato dove poteva… ,nello spigolo rognoso di una qualche bottega da venditore di vecchie stampe, a contemplarle segnetto per segnetto, con la lente da ingrandimento. Vanno guardate le belle stampe, non alla carlona, correndo con la fretta interessata d’un commesso viaggiatore delle Belle Arti, per le sale d’una esposizione.” Luigi Bartolini, PASSEGGIATA CON

Condividi contenuti